La canonica e l'oratorio di Terlano

Oratorio della parrocchia

Oratorio della parrocchia

Nella primavera del 2011 sono iniziati i lavori per la costruzione del nuovo oratorio.

L’oratorio di Terlano si trova accanto alla canonica, che è sotto la tutela della Sovrintendenza ai Beni Culturali ed Ambientali. In virtù della sua posizione centrale e della sua visibilità dalla piazza principale  caratterizza notevolmente l’immagine del paese. Nel vecchio oratorio intere generazioni hanno trascorso i periodi scolastici; i gruppi giovanili e i chierichetti avevano lì il loro punto d’incontro. Da adulti i parrocchiani vi si incontrano ancora per il caffè.

A causa delle numerose carenze tecniche i locali dell’oratorio non rispondevano più alle norme vigenti, per cui il Comune e la Parrocchia si sono impegnati a ricostruire l’edificio.

 

Storia dell’oratorio

Nel corso dei lavori di scavo per il nuovo edificio sono stati riportati alla luce alcuni reperti archeologici. Tali reperti e i resti murari nei dintorni della canonica datano la costruzione dell’edificio intorno al XV e XVI secolo (informazioni gentilmente concesse dall’archeologo Gino Bombonato ). Sono stati dissotterrati numerosi frammenti di ceramica, nonché capitelli e basamenti di colonne. Gli scavi hanno svelato l’esistenza di un piccolo edificio vicino al muro di cinta a nord, costruito circa 500 anni fa. Tale edificio però non compare sulle immagini storiche di Terlano. Una mappa catastale dei primi anni del 1900 raffigura vicino alla canonica solamente un giardino a pianta geometrica. Solo in una mappa catastale della metà del XIX sec. si trova un edificio nella posizione corrispondente all’attuale oratorio. Fotografie storiche antecedenti al 1900 mostrano infine che l’oratorio venne costruito originariamente come edificio di servizio per la canonica. Nelle cantine di questo edificio veniva pigiata l’uva. Un grande vecchio torchio è stato infatti riportato alla luce durante gli scavi. L’edificio venne adibito ad oratorio soltanto dalla metà del XX sec. In successive ristrutturazioni le grandi aperture al piano superiore vennero ridotte gradualmente, venne costruita una passerella di collegamento in legno con la canonica e una scala esterna.

La canonica

La canonica

La canonica ha un’origine molto antica. In una stanza a volta al piano terra si può ritrovare un intonaco romanico con fughe dell’alto medio evo. Le restanti parti dell’edificio sono state più e più volte ristrutturate. Nel 1537 la casa parrocchiale subì un incendio. Provvisoriamente la casa fu divisa in due abitazioni, la prima a piano terra era destinata agli aiutanti del parroco, la seconda era invece riservata al parroco. Nella parte sud dell’edificio si può scorgere un frammento a muro di una scultura d’angelo. Questa apparteneva all’originaria decorazione di statue della chiesa gotica.

Bollettino ABBONAMENTI

* Pflichtfelder

Decedute da poco

Klicken Sie auf das Bild, um den Partezettel anzuschauen
Brigitte Höller
Brigitte Höller
Brigitte Höller
29.06.2018, Terlano
Glibert Lantschner
Glibert Lantschner
Glibert Lantschner
20.06.2018, Terlano
Annelies Pörnbacher
Annelies Pörnbacher
Annelies Pörnbacher
05.06.2018, Terlano
Tutte le persone decedute
Download bollettino
top
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.
Autorizzo Piú informazioni